LIA ORIGONI
Dotata di una voce calda di impostazione lirica, trasmette per alcuni anni ai microfoni della RAI cantando con varie orchestre tra cui quella di Francesco Ferrari.
 
Nel 1952 e 1953 prende parte al Festival della canzone italiana a Parigi e l'anno seguente a quello internazionale di Saint Vincent accanto a Flo Sandon's, Natalino Otto, Jula de Palma, Marisa Colomber e altri big dell'epoca.
 
Nel 1957 titolare di una rubrica radiofonica settimanale di canzoni e nel mese di ottobre partecipa al programma televisivo "Voci e volti della fortuna" abbinato alla Lotteria di Capodanno.
 
Lia Origoni e' stata l'unica artista (almeno negli ultimi 80anni..) capace di passare con disinvoltura dalla lirica all'operetta al canto popolare e alla canzone..
Alcune tappe..
1940 Turandot con Tito Gobbie Galliano Masini
1942-43 Protagonista a Berlino (Winter Garten e Scala)
1946 Orfeo alla Scala con Ebe Stignani e Susanne Danko..
1947-51 Radio Italiana
1953-57 Radio Francese etc. etc.

Per quanto riguarda la rivista Lia Origoni e' stata prima donna , come detto, con artisti di prima grandezza quali Tot e Macario..
 
Da non sottovalutare il fatto che Lia abbia cantato in Italiano, francese, tedesco, spagnolo e inglese (all'epoca non era facile come oggi conoscere le varie lingue).

Lia Origoni vive alla Maddalena e sta recuperando le sue canzoni da vecchi nastri della Rai (con un lavoro certosino..)
 
Ha inciso numerosi dischi prevalentemente per la CETRA.
Tra i suoi successi si ricorda "Mezza dozzina di rose"
 
             ndr:Grazie all'amico Emilio per le preziose informazioni fornitoci.
1952   78 giri Domino
      (Ferrari-Plante)
Orchestra diretta dal M.FRANCESCO FERRARI
Da supporto 78 giri CETRA
N.Catalogo DC 5603
N.Matrice 10143
incisa il 30 Ottobre 1952
1952   78 giri Romantico valzer
      (Devilli-Nisa)
Orchestra diretta dal M.FRANCESCO FERRARI
Da supporto 78 giri CETRA
N.Catalogo DC 5603
N.Matrice 10144
incisa il 30 Ottobre 1952

 

DISCHI IN ARCHIVIO