MARISA DEL FRATE
  DISCHI IN ARCHIVIO
1957   78 giri Devi Reagir Cenerentolo   con Carlo Dapporto
      (Garinei-Giovannini)
Da supporto 45 giri  CETRA
1957   78 giri Bene Mio
      (Rendine-De Crescenzo)
Orchestra :ARMANDO FRAGNA
5░FESTIVAL DELLA CANZONE NAPOLETANA 1957
Da supporto 78 giri CETRA
N.Catalogo DC 6771 -
N.Matrice 13438
inciso il 21-5-1957
1957   78 giri Malinconico Autunno
      (Rendine-De Crescenzo)
Orchestra: diretta da ARMANDO FRAGNA
5░ FESTIVAL DELLA CANZONE NAPOLETANA
Da supporto 78 giri CETRA
N.Catalogo DC 6771 
N.Matrice 13439
inciso il 21-5-1957
1958   78 giri E' molto facile dirsi addio
     
(Martelli - Neri)
Orchestra diretta dal M░.ANGELINI
FESTIVAL DI SANREMO 1958
Da supporto  78  giri  CETRA
N.Catalogo   AC3329
N.Matrice   13831
1961   45 giri L'amico Del Giaguaro
      (Terzoli-Zapponi-Buonocore)
Sigla del varietÓ TV omonimo
Da supporto 45 giri
 LORD
1967   45 giri Desiderio 'e Te
      (Nisa-Bonocore)
Orchestra diretta da ALDO BONOCORE
Da supporto 45 giri CBS
N.Catalogo 2980
Inciso il 11 Luglio 1967
1967   45 giri PerchŔ Ci Sei Tu
     
(Calabrese - Bonocore)
Orchestra diretta da ALDO BONOCORE
Sigla della trasmissione TV "ECCETERA ECCETERA"
Da supporto 45 giri CBS
N.Catalogo 2980
Inciso il 11 Luglio 1967

 

Marisa del Frate nasce a Roma l' 11/03/1931. Marisa si avvicina alla popolaritÓ ,cominciando come indossatrice per tre anni.Nel 1956 partecipa a Palermo a Miss Universo arrivando in finale grazie alla sua classe ed alla sua bellezza.Nel frattempo partecipa a numerosi concorsi e festival minori di musica leggera sino a quando viene notata da un discografico che le procura un contratto con la Fonit Cetra
 
1957 : Partecipa al Festival di Napoli interpretando "Malincomico autunno" che vince la manifestazione e le regala un'enorme popolaritÓ.Alla stessa edizione presenta che il brano "Bene mio" 
1958 : Partecipa al festival di Sanremo proponendo "E' molto facile dirsi addio" ripetuta da Giorgio Consolini e"Ho disegnato un cuore" in tandem con Gloria Christian,ma le due canzoni non accedono alla finale anche se hanno un buon riscontro di vendita.Nello stesso anno per la sua innata simpatia,per la sua spontaneitÓ Mario Costa desidera averla nel film "Addio per sempre" da lui diretto con Ettore Marini e F.Fabrizi.Prende parte al festival di Napoli dove in coppia con Cristina Jorio presenta "Voglio a tte",con Nunzio Gallo "PecchŔ se canta a Napule" e in tandem con Luciano Virgili "SinceritÓ" 

1959 : Debutta al teatro al fianco di Erminio Macario nella commedia musicale "Chiamate Arturo 777" di Grimaldi e Corbucci.La piece Ŕ ispirata al noto film giallo "Chiamate nord 777" con James Stewart e racconta di un anello spartito tra Parigi ed Algeri.Nella commedia Marisa affianca inoltre Giustino Durano,Camillo Milli e la divina Lucy D'albert.Da questa commedia Ŕ tratto il singolo "Guardandoci" 

1960 : Torna a teatro al fianco di Carlo Dapporto per recitare in "Monsieur Cenerentolo" che ottiene un ottimo riscontro.Dalla piece trasmessa anche in tv viene tratto il singolo "Devi reagir".Partecipa al Festival del musichiere entrando in finale con il brano "ti conosco da un'ora" 
1961 : Torna in teatro nel "Il rampollo" di Scarnicci e Tirabusi che consolida il suo successo di soubrette.Entra poi a far parte del cast della trasmissione televisiva "L'amico del giaguaro" un quiz condotto da Corrado,dove l'artista al fianco di Gino Bramieri e Raffaele Pisu,recita,canta,imita ed ironizza con grande satira.Del programma Marisa incide anche la sigla dal titolo omonimo.Il quiz di grande successo va in onda anche nelle due stagioni televisive successive.Incide per la ricordi un extended play contenente "Sembra facile N░ 2","la gattina","la diva","La mamma del Cerutti" 
1962 : Incide l'album "Le canzoni del giaguaro" che raccoglie moltissimi dei brani presentati nella trasmissione "l'amico del giaguaro" 
1963 : Gira il film "Obiettivo ragazze" di Mario Mattioli con Carlo Campanini,Tony Renis e Franco Franchi e Ciccio Ingrassia.Nello stesso anno Ŕ la protagonista del varietÓ televisivo dell'estate della Rai "Il naso finto" al fianco di Paolo Ferrari.In teatro Ŕ invece impegnata in "365" di Terzoli e Zepponi una parodia sugli avvenimenti dell'anno riletti con la satira che la contraddistingue al fianco di Raffaele Pisu 
1964 : Con Memmo Carotenuto ed Aroldo tieri gira il film "La ballata dei mariti" di Fabrizio Togliani.Incide il singolo "Il giorno della veritÓ" per lei composta da Gino Paoli.Inoltre per la Lord incide il singolo "L'urlo della notte" che ottiene un discreto riscontro 
1965 : Torna in teatro per recitare in "Italiani si nasce" di Faele dove per la prima volta si esibisce in uno spogliarello.Da questa piece Ŕ tratto il singolo "Sole mio thank you".Inoltre affianca Corrado e Sandra mondaini nel programma televisivo "La trottola"dove lancia il famosissimo ballo "La danza di Zorba" ed incide la sigla "Anche se tu" 
1966 : E' in teatro con Gino Bramieri in "Hobbyamente".Inoltre gira il film musicarello "Perdono" con Caterina Caselli ,Carlo Croccolo,Gino Bramieri,Laura Efrikian,paolo Panelli,Nino Taranto e Milen Vukotic.La regia Ŕ di Fizzarotti ed il suo ruolo quello di Tilde.Prende parte al programma "Tigre contro tigre" di cui incide la sigla di successo "I pensieri dell'amore" 
1967 : Recita nel "L'assillo infantile" di Marcello Marchesi con Gino bramieri ed Ettore Conti.Tema della piece,la diatriba tra matusa e capelloni 
1968 : Torna in teatro per recitare in "La sveglia al collo" di Marchesi e Terzoli 
1969 : Dirada le apparizioni a causa del suo matrimonio 
1978 : Dopo alcuni anni di assenza dai teleschermi torna in tv per festeggiare i cinquant'anni di attivitÓ di Erminio Macario,del quale lei Ŕ stata "Una donnina" nel programma "macario pi¨" 
1980 : Affianca Elisabetta Viviani e Leo Colonna nella commedia "Valentina" 
1985 : conduce "Gran bazar" per l'emittente televisiva "Telecentro" di Bologna con Raffaele Pisu,la prima sorta di televendita 
1986 : Si ritira dalle scene per dedicarsi alla pittura.Allestisce mostre dei suoi dipinti che raccolgono vasti consensi 
1997 : Torna in tv ospite dei programmi di Paolo Limiti "Ci vediamo in tiv¨" ed "Alle due su Rai Uno" 
Ha rappresentato la prima showgirl italiana con le sue doti di cantante,attrice,ballerina,imitatrice,conduttrice.La sua simpatia,la sua innata ironia e semplicitÓ hanno fatto il resto rendendola per molti anni una vera beniamina televisiva e teatrale.

Mirko Fini mirkofini@hotmail.com  per  www.lavocedelledonne.it
Una bella immagine di Marisa Del Frate, messa a disposizione
dall'amico Vito Vita e abilmente restaurata dall'esperto  
Angelo Zaniol, curatore del sito :  Ricordando il Trio Lescano
Queste belle foto di Marisa Del Frate, tratte da una rivista d'epoca sono state recuperate dal nostro attivissimo Simone Climon