TINA DE MOLA
Frequentò le magistrali perché in casa la volevano insegnante, ma studiò anche canto interpretando Schubert e Pergolesi.
Poi vinse un concorso di voci nuove al Lirico di Milano e quindi fu spesso scritturata in compagnie d'avanspettacolo, nelle quali le toccava un “numero” con tre canzoni.
Debuttò nel teatro di rivista nella stagione 1943-44 con "Quanto è possibile" di Nelli e Mangini al Politeama di Napoli, e si impose ben presto per la sua prorompente bellezza e la sua delicata e graziosissima voce, che sfruttò per lanciare famosissime canzoni, come Veleno e Il cielo è tornato sereno.
 Successivamente formò in coppia a Renato Rascel, diventato suo marito, una propria compagnia di rivista, e insieme misero in scena esilaranti spettacoli come Al Ragno d'oro, Allegretto ma non troppo, Settenote, Cominciò con Caino e Abele e Il cielo è tornato sereno.
Passò poi accanto a Macario nella maestosa rivista Oklabama (1948-49), di Ruggero Maccari e Amendola.
In seguito affiancò Ugo Tognazzi in Quel treno si chiama desiderio (1950-51).
Salto di qualità, nella stagione 1953-54, nella commedia musicale di Garinei e Giovannini Alvaro piuttosto corsaro, con l'ex marito Renato Rascel e canzoni sentimentali di Gorni Kramer (« È l'ora di dare la buonanotte al mare...”).
Altro successo,con "Il terrone corre sul filo" nel  1954-55 di Nelli-Mangini-Verde, con Nino Taranto alla sua ultima rivista.
Nel 1955 approdò in televisione, con show costruiti sui successi rivistaioli.
Qualche anno dopo la bellissima Tina De Mola si ritirò senza rimpianti dalle scene.
« Un tempo la soubrette era una donna fatale, molto femminile, addobbata, truccatissima, con molto charme - ha dichiarato - tipo Isa Bluette.
Io non ho mai portato pennacchi, non ho mai fataleggiato, anche perché non avevo il fisico adatto.
Le mie qualità? Una bella voce, una naturale simpatia: piacevo anche a mamme e zie, non solo agli uomini ».
1941   78 giri Un po' di poesia
    (Rampoldi - Morbelli)
Edizioni RAMPOLDI
Da supporto 78 giri TELEFUNKEN
N.Catalogo 9070 A
1942   78 giri La Pupa Della Nonna
    (Valabrega - Ferrari)
Quintetto ritmico di Milano
diretto dal M°.LUCIANO ZUCCHERI
Da supporto 78 giri FONIT
N.Matrice   74352
Incisa a Milano nel Giugno 1942
1942   78 giri Nebbia
    (Vallini - Tettoni)
Orchestra diretta dal M°.DI CEGLIE
Da supporto 78 giri COLUMBIA
N.Catalogo DQ 3761 e D 13061
1942   78 giri Ritmando Sotto L'ombrello
    (Manuel De Serra - Cariga)
Quintetto ritmico di Milano
diretto dal M°.LUCIANO ZUCCHERI
Da supporto 78 giri FONIT
N.Matrice 74353
Incisa a Milano nel Giugno 1942
1943   78 giri Il canto del bosco
    (Ciarda Rio)
Orchestra diretta dal M°.DI CEGLIE
Da supporto 78 giri COLUMBIA
N.Catalogo D 13061
1946   78 giri Il Cielo E' Tornato Sereno
    (Polacci-Rascel,R)
Orchestra diretta da EROS SCIORILLI
Dallo spettacolo " TUTTO E' POSSIBILE"
Da matrice 78 giri FONIT
N.Catalogo 12706
1946   78 giri Veleno
    (Polacci)
Orchestra diretta da EROS SCIORILLI
Da matrice 78 giri FONIT
N.Catalogo 12706
1949   78 giri Se non dici quel che pensi   con Fausto Tommei
    (Mario Consiglio - Cesco Valli)
Complesso EDOARDO LUCCHINA
Dalla Rivista "GIRANDO COL GIRO"
Da supporto 78 giri COLUMBIA
N.Catalogo CQ 1890
1953   78 giri Vent'anni In Cuor
    (Kramer-Garinei-Giovannini)
Orchestra diretta da GORNI KRAMER
Da " ALVARO PIUTTOSTO CORSARO"
Da matrice 78 giri ODEON
N.Catalogo TW 4201

 

DISCHI IN ARCHIVIO
Con Renato Rascel
La bellissima Tina De Mola in questa rara immagine messa a disposizione dal carissimo Christian Schmitz e abilmente restaurata dall'amico Angelo Zaniol,curatore del sito:        
                         Ricordando il Trio Lescano   
In copertina sul Sorrisi e Canzoni N°. 10 del 26 Luglio 1953