GENNARO PASQUARIELLO
Nato a Napoli in una traversa in Via Duomo l'8 Settembre 1869, Gennaro Pasquariello e' sicuramente la voce maschile che ha più trionfato nel bel canto napoletano sia in Italia che all'estero.

Non aveva ancora 11 anni che venne messo a lavorare presso un sarto in via Costantinopoli.
Per almeno 10 anni alternava all'attivita' di sarto, quella di comico in veste di Pulcinella.
Ma il suo futuro era nel canto.

Girovagò con una compagnia in vari paesi finche' nel 1902 partì per Milano con solo una valigia. Fu scritturato, grazie ad un amico, nel "Variète' familiare".
La proprietaria non ebbe molta fiducia circa le qualità' canore di quel giovane che cantava con un filo di voce appena ascoltabile in un locale molto affollato.
Ma la proprietaria dovette ricredersi quando, alla prima serata, per ascoltare Pasquariello il locale si chiuse in religioso silenzio.
I clienti non ordinavano, i camerieri non servivano.
Tutti erano incantati da quella voce.

Da questo momento inizia la vera carriera.
Verrà scritturato in locali posti in ogni parte d'Europa.
Parigi, Londra, Vienna e tutti volevano ascoltarlo, da Giacomo Puccini ad Arturo Toscanini.

Ma il mito fu anche accompagnato da dicerie circa la sua avarizia e parsimonia.

Si ritirò nel 1940 a vita privata, ma ben presto i suoi possedimenti valutari persero consistenza anche a causa dell'inflazione.

Finì quasi povero e nella notte del 26 Gennaio 1959, morì.
Non si sa se la sua miseria fosse vera o inventata da qualcuno, ma sta di fatto che anche molti quotidiani dell'epoca organizzarono sottoscrizioni per aiutare Gennaro Pasquariello, un mito, una leggenda della musica napoletana.
ALCUNI SUOI DISCHI IN ARCHIVIO
1922   78 giri Margarita 'e Parete
1924   78 giri Carulì Carulì
1925   78 giri Era Una Bambola
1925   78 giri Lagrime napulitane
1926   78 giri Carezze E Baci
1927   78 giri La Vita è Una Commedia
1928   78 giri 'O Surdato 'nnammurato
1928   78 giri Canzona appassiunata
1928   78 giri Core Furastiero
1928   78 giri Lucia Luci, I'm'arricordo e te
1928   78 giri Marechiare
1928   78 giri Quanno Ammore Vo' Filà
1929   78 giri Donne D'oggidì
1929   78 giri Na Vota Sola
1929   78 giri Pecché Ddoie Nun Fanno Tre
1929   78 giri Per Chi Canto
1929   78 giri Quanno Tramonta 'o Sole
1929   78 giri Teresina
1929   78 giri Zappatore
1930   78 giri Dodici Girls
1930   78 giri Mandulinata A Mare
1930   78 giri Nonna Nonna
1930   78 giri Scetate
1931   78 giri Dicitencelle Vuie
1931   78 giri L'ombra Del Male
1931   78 giri Mamma
1931   78 giri Pulcinella
1933   78 giri Villanova
1934   78 giri Scusate,'na Preghiera!
1935   78 giri Funtana All' Ombra
1935   78 giri La Grande Parata
1935   78 giri M'avit 'a Perdunà
1935   78 giri Serenata A Selassié
1936   78 giri Bisogna Saper Vivere
1936   78 giri Guappo Songh'io
1936   78 giri Surdato Campagnolo